Posts Tagged ‘quorum referendum’

Democrazia diretta news 01


Una serie di articoli che dimostrano come il virus della democrazia diretta stia iniziando a diffondersi nella società, ormai la discussione è avviata per cui possiamo affermare di aver già vinto! E’ questione solo di tempo, il meccanismo è stato avviato, faranno di tutto per bloccarlo ma non sanno che hanno già perso…

ISLANDA: assemblea popolare per scrivere la nuova costituzione.

MARCON (VE): Piano di Assetto del Territorio (P.A.T.) partecipato

ISOLA D’ELBA: iniziativa popolare di legge regionale per la fusione dei comuni

EUROPA: firme per l’Iniziativa dei Cittadini Europea (ICE) anche per via informatica.

LOMBARDIA: progetto di legge di iniziativa popolare per la riduzione dei costi della politica.

SAN DONA’ DI PIAVE: petizione europea (sia online che offline) contro il progetto TAV Venezia Trieste

MESTRE (VE): laboratorio partecipato per valorizzare Forte Marghera

FIRENZE: percorso partecipato per scrivere il nuovo “regolamento sulla partecipazione”.

VICENZA: sindaco promette di eliminare il quorum per referendum comunali

TRENTINO-ALTO ADIGE: 10 comuni eliminano il quorum per il referendum comunali

ITALIA: Legge Iniziativa Popolare per togliere il quorum nei referendum nazionali

Inoltre sono state organizzate centinaia di “la parola al cittadino” in tutta italia, qui un’elenco sul blog di paolo michelotto.

Annunci

Grazie a Berlusconi e grazie al Quorum!


La campagna referendaria appena conclusa ci ha lasciato particolarmente entusiasti per due motivi:

– abbiamo raggiunto il quorum

– Berlusconi ci ha aiutato a convincere la gente ad…eliminare il quorum!

Il comportamento e l’atteggiamento che a tenuto il centro-destra in questi mesi non è stato niente di nuovo, sono le classiche mosse che hanno fatto i governanti anche negli altri paesi in presenza del quorum e nell’assenza del vincolo nel referendum (ossia che solo un’altro referendum puo’ modificare questa scelta, che qui non abbiamo ancora).

Per chi ha voglia di leggere il libro sulla storia della democrazia diretta (qui il pdf) troverà che tutto è già stato provato, in altre epoche ed in altri luoghi:

1) usare l’astensione dei propri adepti per sommarli agli astenuti e non raggiungere il quorum.
2) cercare di modificare in corsa la legge per far saltare i referendum.
3) farlo poco tempo prima della data del voto per creare caos (vedi le schede per gli italiani all’estero).
4) affermare che tanto decideranno loro in ogni caso.

Queste malattie politiche sono state curate dagli stessi cittadini inserendo semplici ma efficaci norme a tutela delle scelte che spesso (il 65-70%) sono contrarie a quanto dicono i partiti politici:

1b) abrogazione totale del quorum (così da costringerli a fare discussione e cercare di vincere)
2b) modifica del referendum e del testo solo con approvazione del comitato referendario.
3b) divieto di proporre modifiche da 30 gg prima della data.
4) introdurre il referendum propositivo con decisione vincolante per il governo.

La Storia ci insegna che sono i cittadini stessi a volerlo e mai è successo che i politici (di maggioranza) lo abbiano proposto, ed il cambiamento deve partire dai comuni.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: