Posts Tagged ‘Cavallino-Treporti’

Petizione online: nuovo regolamento partecipazione a Cavallino-Treporti (ve)


FIRMA LA PETIZIONE A QUESTO LINK

Al sindaco di Cavallino-Treporti.

Nel comune di Cavallino-Treporti manca il regolamento sulla partecipazione, che serve per chi vuole proporre istanze, petizioni o referendum; c’è un preciso riferimento nello statuto, ma nessuno si è mai attivato per scriverlo. (1)

Con questa petizione chiediamo che venga avviato un percorso partecipato per la costruzione del regolamento, usando i migliori strumenti di democrazia diretta (assemble comunali, town meeting, consigli comunali aperti) (2), con ampio uso di internet e social network, prendendo esempio dal modello dell’Islanda che sta costruendo la nuova costituzione nazionale attraverso assemblee partecipate e l’uso di di forum online. (3)

Per la scelta delle forme di consultazione e decisione, mettiamo a disposizione la nostra conoscenza dell’argomento e assicuriamo l’aiuto gratuito di esperti e tecnici del settore, per costruire nel modo piu’ efficiente e partecipato tutto il percorso. (5)

E’ una grande opportunità culturale e storica per tutto il comune di Cavallino-Treporti, per far sentire attivi i cittadini, per farli partecipare alla vita politica della città ed insegnare loro alcuni dei nuovi strumenti di democrazia diretta, usando sia le vecchie che le nuove tecnologie.

Abbiamo scelto di fare la petizione online visto che, in assenza del regolamento attuativo, riteniamo valida questa forma digitale utilizzata anche in Toscana, a Vicenza, Trieste, Udine e per le petizione europee, da cui abbiamo ripreso le regole generali per la stesura-raccolta firme della petizione, (4) e di lanciare la raccolta firme prima di presentarlo in comune per contare quanti sono interessati e vogliono questi strumenti. Deve essere la popolazione ha chiederlo quindi attivati e fai firmare i tuoi amici e parenti!

Alla petizione possono partecipare tutti coloro che sono nati, residenti o portatori di interessi (stakeholders) nel comune di Cavallino-Treporti dai 16 anni in su, compresi enti ed associazioni. E’ necessario inserire nome, cognome (o nome dell’associazione) e c.a.p.

I PROMOTORI

Federico Bonollo – Jesolo (VE)

Giorgia Bellemo – Cavallino-Treporti (VE)

FIRMA LA PETIZIONE A QUESTO LINK:

http://www.firmiamo.it/petizione-regolamento-partecipazione-cavallinotreporti/

Di seguito i link citati nel testo:

(1) statuto comune cavallino-treporti, art. dal 30 al 39
http://www.comune.cavallinotreporti.ve.it/index.php?area=1&menu=71

(2) esempio di Town Meeting
http://www.paolomichelotto.it/blog/2011/06/12/il-cittadino-partecipa-il-town-meeting-realizzato-il-20-ottobre-2009-a-rovereto/
http://www.e.toscana.it/e-toscana/resources/cms/documents/townmeetingStoria.pdf

(3) Islanda scrive costituzione anche online
http://punto-informatico.it/3234597/PI/News/islanda-una-costituzione-crowdsourcing.aspx

(4) petizione europee online
http://www.europarl.europa.eu/parliament/public/staticDisplay.do?id=49&language=IT
http://www.paolomichelotto.it/blog/2011/07/21/liniziativa-europea-inizia-dal-1-aprile-2012-un-milione-di-firme-raccolte-anche-in-via-digitale/

(5) regolamento partecipato in Toscana
http://www.regione.toscana.it/partecipazione
http://www.regione.toscana.it/regione/export/RT/sito-RT/Contenuti/sezioni/diritti/partecipazione/rubriche/piani_progetti/visualizza_asset.html_1746852500.html

Mancanza del regolamento sulla partecipazione (2)


Continua il nostro viaggio dentro gli statuti ed i regolamenti dei comuni nel Veneto Orientale. Dopo aver trovato la mancanza del regolamento sulla partecipazione nei comuni di San Stino ed Eraclea (leggi l’articolo), con sommo dispiacere si aggiunge alla lista Cavallino-Treporti.

Finora non abbiamo trovato molto entusiasmo nelle amministrazioni di fronte a questo problema e anzi, a precisa richiesta, quasi tutti favorevoli a modificare il quorum e aggiungere i referendum propositivi  sul nazionale, ma assolutamente contrari a livello comunale perchè “gli italiani non sono capaci e non gli interessa, e poi in Italia è impossibile fare come in Svizzera”… Vedremo se il sindaco Orazio avrà quella sensibilità che altre amministrazioni non hanno avuto.

Adesso partiranno una serie di iniziative per stimolare il dibattito sul problema e chiedere di avviare un percorso partecipato per la costruzione dei regolamenti sulla democrazia diretta…state pronti a firmare!

Campagna Gnu/Linux: esempi pratici di utilizzo


pinguino di gnu-linuxDopo aver visto in questo post il perchè utilizzare gnu/linux come O.S. (sistema operativo), adesso vorrei portare qualche esempio pratico di come deve/dovra’ essere il futuro (prossimo).

Innanzitutto un aiuto ci arriva dal sito www.matematicamente.it , dove un professore insieme ad altri colleghi sparsi per l’Italia, ha creato un libro di algebra open-source rilasciandolo sotto “Licenza Creative Commons 2.5 Italia“, ossia che puoi farci quello che vuoi senza permesso, tranne lo sfruttamento economico. Non serve dire il risparmio non essendoci diritti d’autore da pagare.

Unendo il software libero ai libri oper-source viene fuori il progetto innovativo del solito istituto majorana, che dopo aver fatto scrivere dai suoi professori i libri e i manuali per gli studenti, ha rivoluzionato tutto il sistema precedente ed adesso gli alunni con solo 350,00 Euro ricevono un portatile con tutti i libri di testo e le lezioni le fanno in classe tramite terminale via  bluetooth.

Facile immaginare il risparmio di carta, tempo, facilita’ di ritrovare le lezioni perse, di poter aggiornare i libri ed i testi, per questo il primo passo da fare nel nostro litorale è di partire dalle scuole, per questo la prossima settimana mi incontrero’ con un gruppo di Venezia per pianificare i primi passi da fare. Potete approfondire qui.