Archive for the ‘Evoluzione digitale’ Category

Voto via internet per il Canada nel 2014


1297482990259_ORIGINAL

I residenti di Quinte West (Canada) avranno un’altra opzione quando si tratterà di votare per le elezioni comunali nel 2014 che non obbligherà ad andare ai seggi elettorali fisicamente: il Consiglio Comunale ha approvato il voto via Internet, ed entro il prossimo anno in Canada più di 100 comuni useranno il voto elettronico: “Utilizzarlo soddisfa le esigenze dell’elettorato nel condurre un’elezione più comoda e accessibile , pur mantenendo il tradizionale voto cartaceo elettorale ”

Gli elettori saranno ancora in grado di guidare e camminare fino ai seggi elettorali per usare le solite schede cartacee, ma quanti seggi elettorali rimarranno nel 2014 resta da vedere; si pensa che la città ha la possibilità di ridurre il numero da 18 a 11. Il sistema costerà circa $ 30.000, ma i benefici si vedranno a lungo termine.

“Vogliamo un alto afflusso alle urne e la gente ha bisogno di essere facilitata in tutti i modi per poter esercitare il diritto di voto. Per quanto riguarda i seggi fisici, la gente oggi ha ancora bisogno di averli a disposizione, quindi i due sistemi si affiancheranno”.

Ecco come funzionerà il sistema: i residenti ricereranno a casa una carta di identificazione con relative istruzioni, andranno online per ricevere un numero di identificazione personale (PIN) che consentirà loro di votare 24 ore al giorno, tra  7 e 10 giorni giorni prima, compresi i giorni di voto, sia da casa che presso le postazioni sparse per la città.

Fonte

Petizione alla Regione Veneto su Agenda Digitale e Democrazia Diretta


imagesIl 5 Agosto il comitato “Più Democrazia” ha protocollato via PEC una petizione alla Regione Veneto per chiedere di modernizzare istituti di democrazia diretta, approfittando dell’Agenda Digitale.

Per chi non lo sapesse, l’ A.D. è un documento programmatico per definire gli obiettivi del Veneto nei prossimi 5 anni per la promozione delleconomia digitale. E’ un percorso iniziato 1 anno fa che si concluderà a breve, poco dopo il 15 Settembre 2013 quando finirà la consultazione online dei cittadini.

Leggendo il documento principale, ossia la linea guida, al punto 4.5 troviamo l’argomento che ci interessa, “epartecipation e Open Government,” e tra le 8 azioni proposte per il periodo 2013-2015 risalta la mancanza di un progetto preciso sulla eDemocracy / ePartecipation, ossia sugli aspetti digitali della democrazia diretta e partecipata.

Sia in Toscana che in Emilia-Romagna che in Lazio sono stati costruiti dei portali regionali per la partecipazione, a Bolzano hanno appena regolamentato la raccolta online delle firme per i referendum, in Europa da 2 anni la raccolta avviene online tramite apposito software…nell’Agenda Digitale del Veneto tutto questo invece è totalmente assente, mentre il sito web sulla partecipazione è inutilizzato www.terzoveneto.it

Oltre alla proposta online, abbiamo partecipato all’ultimo incontro provinciale a Venezia sull’Agenda Digitale per fare  un’intervento sul tema, per poi portare una petizione all’attenzione del Consiglio Regionale, e qui di seguito potete leggere il testo inviato anche a tutti gli assessori provinciali e gli stakeholders della Regione:

Alla gentile attenzione dell’Assessore Marino Zorzato

Alla gentile attenzione della commissione competente

OGGETTO: PETIZIONE AGENDA DIGITALE E DEMOCRAZIA DIRETTA

Ai sensi dell’art. 72 del regolamento del consiglio regionale veneto

Il sottoscritto xxxxx xxxxx, per nome e per conto del comitato “Più Democrazia”

VISTO CHE

attualmente la proposta per “l’ampliamento del portale sulla partecipazione” è la più votata nella consultazione online su ideascale
http://adveneto.ideascale.com/a/dtd/Ampliare-il-Portale-sulla-partecipazione-online/6652-24417

VISTO CHE

il regolamento sulle iniziative popolari e sui referendum della Regione Veneto non tiene conto dell’art. 9 del decreto 82/2005, il quale prevede che “Lo Stato favorisce ogni forma di uso delle nuove tecnologie (..) per facilitare l’esercizio dei diritti politici e civili sia individuali che collettivi”

VISTO CHE

in questo periodo si sta costruendo l’Agenda Digitale del Veneto e la partecipazione dei cittadini, oggi, è complicata da aspetti burocratici e formali, ma anche da mancanze di infrastrutture che non aiutano i comitati nel loro lavoro, ad esempio:
– la mancanza di modelli online per la raccolta firme

– la difficoltà nel ritiro dei certificati elettorali per le persone non-residenti nel Comune

– la difficoltà di trovare autenticatori per le firme che, unite al poco tempo dei volontari che lo sottraggono a famiglia e lavoro, rende la raccolta lunga e complicata

– l’impossibilità di raccogliere le firme online per le petizioni e di raccogliere le firme via PEC per le iniziative popolari ed i referendum

– la mancanza di un Portale Veneto dove raccogliere, gestire e pubblicizzare queste iniziative dal basso in tutta la Regione, collegando tutti i veneti digitali attraverso newsletters dedicate ed altri canali social, e la possibilità di leggere le risposte alle varie istanze-petizioni-proposte regionali direttamente online in un unico sito, dando così visibilità ed informazione.

– la difficoltà dei Comuni veneti nel costruire e gestire software e siti web di questo tipo, che necessitano di continua manutenzione ed aggiornamento, soprattutto per la sicurezza del sistema e dei dati, lavoro che sarebbe meglio accentrare in un’unica struttura regionale

CHIEDIAMO

Di dedicare una voce nell’Agenda Digitale Veneta alla “partecipazione democratica elettronica”, ed in particolare:

  1. sull’ampliamento del portale online

  2. sulla gestione e sicurezza dei programmi e del server

  3. sulla modifica dello Statuto e dei regolamenti nella parte riguardante gli “istituti di democrazia diretta e partecipata”

Ai sensi del comma 2 dell’art. 4 del D.P.R. 11 febbraio 2005, n. 68, il sotto scritto elegge domicilio informatico per le comunicazioni il seguente indirizzo PEC:  xxxxxxx@pec.it

Comunicazione sul video del consiglio comunale di Eraclea


Come avrete notato, non è stato possibile fare la diretta video del consiglio comunale del 22-08-2012, ma abbiamo ripreso integralmente la seduta con le nostre telecamere.

Entro un paio di giorni, risolti alcuni problemi di privacy, lo pubblicheremo qui sul blog.

Diretta video consiglio comunale Eraclea 22-08-2012


In questa pagina potrete vedere la diretta video del consiglio comunale di Eraclea di mercoledì 22-08-2012, come sempre un servizio gratuito offerto dal nostro blog.

L’assemblea riguarda il progetto di Valle Ossi, non sappiamo ancora se ci sarà abbastanza connessione, in ogni caso verrà registrato e pubblicato sul nostro canale youtube il giorno dopo.
Qui l’avviso sul sito del comune della convocazione del consiglio comunale.

Prima dell’assemblea ci sarà la protesta di vari gruppi contro la cementificazione.


Live broadcast by Ustream

Presentata oggi la nuova costituzione islandese nata sul web!


nuova costituzione islandese web onlineNel silenzio totale dei media, la bozza della nuova costituzione islandese è stata presentata da 25 rappresentati del “popolo della rete”, che in questi mesi hanno lavorato online discutendo centinaia di proposte, impiegando soprattutto Youtube e una fan-page Facebook oltre a vari forum pubblici; qui il sito principale.

Questo progetto di rielaborazione della Costituzione  si pone come il primo modello di legge suprema elaborato in crowdsourcing. (lavoro di volontari ed appassionati che dedicano il loro tempo libero a creare contenuti e risolvere problemi) Se passate sulla pagina Facebook troverete gente di tutto il mondo che passa a salutarli e ringraziarli.

Il testo passerà ora al vaglio del Parlamento islandese (Althingi), che dovrebbe emettere un verdetto nel corso del prossimo ottobre. Sarebbe la prima Costituzione al mondo realizzata grazie al contributo diretto del “popolo del web”.
Il Presidente non potrà rimanere in carica per più di tre mandati, il 15% dell’elettorato potrà inviare disegni di legge all’ Althingi ed anche spingere questioni parlamentari al referendum. Il numero dei ministri verrebbe bloccato al numero di 10, e dovranno rinunciare ai loro seggi nell’ Althingi. Le risorse naturali verrebbero dichiarate proprietà pubblica e nessuna organizzazione o persona potrà possederle o vantarne diritti direttamente collegati ad esse.

Ad Ottobre ci sarà la revisione della costituzione Tunisina ed anche lì si stanno organizzando per usare il web come strumento di supporto. Noi abbiamo già iniziato a Cavallino-Treporti chiedendo il nuovo regolamento sulla partecipazione, ma il metodo ormai è nato, non bisogna fare altro che chiedere e pretendere un nostro diritto, ossia di scegliere le regole del gioco! Una nuova stagione per l’umanità è nata, adesso lavoriamo per favorire l’ineludibile cambiamento!

Blog-ger e forum nel Veneto Orientale


La democrazia diretta passa anche attraverso l’informazione, la trasparenza e la partecipazione alle discussioni. Grazia ad internet, quello che un tempo era solo un sogno adesso è diventato realtà: la condivisione delle esperienze e la possibilità di connettersi con persone simili.
Di seguito abbiamo preparato una lista dei blog e di forum nel Veneto Orientale.
Se ne conoscete qualcun’altro da aggiungere, lasciate un commento su questo articolo!

FORUM

  1. jesoloforum.com: il forum di Jesolo.
  2. sandona24.org: il forum di San Donà di Piave
  3. eraclea.com: il forum di Eraclea
  4. caorlotti.com: il forum di Caorle
  5. portogruaro.net: il forum di Portogruaro

BLOG

  1. litoralaltro: blog sulla democrazia diretta
  2. passaparolanelvenetoorientale: blog di discussione
  3. costaveneziana.it: blog interattivo sulla Costa Veneziana
  4. iosandonà: blog su San Donà di Piave
  5. Roberto Cesaro: blog di parole, immagini, pensieri
  6. gril basso piave: Gruppo di Ricerca Identitaria e Linguistica
  7. WWF Veneto Orientale: il blog del wwf
  8. 0421ug.org: gnu-linux e Software Libero nel Veneto Orientale.
  9. Il ponte: Movimento di Opinione per la Città di San Donà di Piave
  10. sanmichelealtagliamento.com: portale di San Michele al Tagliamento
  11. El Novo Vassor: blog sulla cultura
  12. Verde Litorale: blog sull’ambiente a Cavallino-Treporti
  13. Un’altro Lido: coordinamento associazioni ambientaliste del Lido di Venezia
  14. ArtistiStrada: artisti di strada e drum circle a Venezia

Trasparenza nei consigli comunali 2.0: Jesolo e Cavallino-Treporti



La prima notizia: il consiglio comunale di Jesolo si riunisce in seduta straordinaria il 04 novembre 2010 alle ore 20:30, qui potete leggere i vari ordini del giorno sul sito ufficiale del comune di Jesolo.

La seconda notizia (e motivo di questo post) è la difficolta avuta nell’avere questa notizia! Non esiste una newsletter per queste comunicazioni, sul facebook non l’hanno messo, la comunicazione della seduta è affidata ad una pagina internet, ai feed rss ed un tweet il 28 Ottobre. Tra l’altro è molto ben fatto il sito del comune, direi che si presenta bene sotto l’aspetto innovativo, moderno ma non ancora efficace!

Peggio va per il comune di Cavallino-Treporti che ha solo un servizio newsletter ben strutturato con i principali eventi e manifestazioni del litorale e notizie utili per il cittadino, mentre si nota la totale assenza di qualunque canale “alternativo”, qui facebook,twitter e youtube non sono di casa, qui hanno bisogno darsi una sveglia tecnologica!

Decisamente si puo’ fare meglio…