Archive for the ‘Campagne’ Category

ERACLEA 2013: arroganza, autorità e potere.


Qui di seguito potrete leggere tutto il percorso compiuto dal nostro comitato per far scrivere e votare dal Comune di Eraclea il regolamento sulla partecipazione, unico strumento in mano ai cittadini per poter “fare politica dal basso” e che ogni Comune è obbligato ad avere dal 2001. Eraclea è una delle poche città in Italia dove non puoi fare referendum.

Autorità

In questi 12 anni nessuno ha notato questa “dimenticanza” e, nonostante una petizione ed una proposta di regolamento protocollate in Comune, sia maggioranza che opposizione non hanno voluto risolvere questa mancanza di democrazia, dicendoci che “non è un’urgenza”, che “non è vero che il Sindaco decade”, che “costano soldi” e tanti altri discorsi…

Negli ultimi 2 anni, in Italia, si sono formati decine di comitati come il nostro che hanno raggiunto facilmente il risultato, per questo siamo stupiti di aver incontrato tanta ostilità da parte dell’amministrazione.
Adesso siamo arrivati finalmente ad un bivio e siamo sicuri che entro metà Ottobre riusciremo ad obbligarli a scriverlo e votarlo. Rimanete in ascolto su questo blog per sapere come finirà!

TAPPE FONDAMENTALI DELLA VICENDA

  • Ottobre/Novembre/Dicembre 2011:
    raccolte le firme (insieme all’M5S) per una petizione con la richiesta di redigere il regolamento.
  • Fine Dicembre 2011:
    protocollato i fogli con le firme ed il testo
  • Marzo 2012:
    prima richiesta al Sindaco di rispondere alla nostra petizione (sono passati 90 giorni, nei Comuni democratici di solito è 30 giorni il limite massimo, ma appunto…senza regolamento, non hanno nessun obbligo!)
  • Maggio 2012:
    colloquio con il Sindaco Talon in Comune per capire i motivi di questi ritardi. Ci lasciamo con la promessa che avremo finalmente la nostra risposta.
  • Luglio 2012:
    denuncia al difensore civico
  • Settembre 2012:
    risposta del Sindaco Talon che pero’…non c’entra niente con la domanda! :)
  • Settembre 2012:
    2° ricorso al difensore civico per chiedere quanto dovuto.
  • Ottobre 2012:
    il Sindaco ci risponde e ci informa che finalmente il regolamento verrà scritto.
  • Ottobre 2012:
    creiamo il comitato “più democrazia eraclea” ed iniziamo una raccolta firme per portare una nostra proposta di regolamento, scritto insieme ad alcuni esperti ed appassionati della materia.
  • Marzo 2013:
    depositato il testo in Comune.
  • Maggio 2013:
    partecipiamo ad un’assemblea dove chiediamo i motivi per cui hanno completato il regolamento sui consigli di quartiere (facoltativo), mentre l’unico obbligatorio non è stato scritto (ossia quello sulla partecipazione), nonostante la promessa fatta ad Ottobre. Gli ricordiamo che sono obbligatori, che rischiano la decadenza, che lo avevano promesso, che in tutta Italia gli altri Comuni l’hanno scritto in 60 giorni…niente da fare, muro di gomma assoluto, addirittura con Boso che arriva a dire “non vogliamo che si facciano perchè costano e noi non abbiamo soldi”, come se fossero loro a decidere se “i cittadini possono fare referendum”…incredibile!
Annunci

News sulla democrazia diretta a Cavallino-Treporti


Nei giorni scorsi il comitato piu’ democrazia ha raggiunto 2 importanti traguardi:

1) ha ricevuto per conoscenza dal difensore civico regionale una lettera di chiarimenti indirizzata al Comune di Cavallino-Treporti riguardo la richiesta di poter depositare i moduli della raccolta firme in municipio. Non è ancora la sentenza definitiva 😉 ma ha messo bene in risalto il diritto dei cittadini di presentare proposte, con o senza regolamento.
http://piudemocraziacavallinotreporti.wordpress.com/2013/01/27/richiestachiarimenticavallinotreporti/

2) ha depositato le firme per l’iniziativa di delibera popolare con il nuovo regolamento sulla democrazia diretta, in attesa di sapere cosa farà il Sindaco Orazio.
http://piudemocraziacavallinotreporti.wordpress.com/2013/02/03/depositate-le-firme-a-cavallino-treporti-per-avere-piu-democrazia/

Banchetto Piu’ Democrazia Eraclea 25/09


Il primo banchetto per la raccolta firme “piu’ democrazia Eraclea” è previsto per domani (oggi) Martedì 25 settembre dalle 9:30 alle 12:30 al mercato di Eraclea, vicino al Municipio.

Qui potete trovare il testo di legge completo.

Piu’ Democrazia @ Eraclea


Il comitato promotore di “piu’ democrazia @ Eraclea” inizia la raccolta firme per avere un nuovo regolamento sulla democrazia diretta ad Eraclea; abbiamo scelto come mezzo una “proposta di deliberazione d’iniziativa popolare”, ossia una legge scritta dai cittadini che, dopo aver raggiunto una certo numero di firme, viene discussa nel consiglio comunale.

Il comitato è  aperto a qualsiasi ente-associazione-movimento-partito che vuole condividere l’iniziativa e raccogliere le firme, per informazioni ed adesioni inviate una mail a: litoralaltro (a) gmail.com.

Qui il testo completo dove troverete la nostra proposta (in formato .pdf):

  • Per la regolamentazione dei termini di presentazione e risposta di istanze e petizioni
  • Per l’istituzione di nuove e diverse forme di consultazione ed iniziativa popolare
  • Per l’introduzione di nuove forme di Referendum cittadino: propositivo, abrogativo, di rettifica

Per facilitare e migliorare l’accesso alle forme di consultazione popolare:

  • riduzione del numero di firme necessario
  • eliminazione del quorum
  • voto ai maggiori di anni 16
  • revoca degli eletti
  • voto postale ed elettronico
  • petizioni online

Il testo finale è stato costruito prendendo spunto dalle iniziative “quorum zero”, “piu’ democrazia in trentino” e soprattutto “io decido @ Spinea”, in seguito adattato alle dimensioni di Eraclea. E’ un regolamento scritto da cittadini e da esperti del settore, un modello da portare in discussione nel Consiglio Comunale ed ampiamente migliorabile,

Le date con i banchetti verranno comunicate sul nostro blog e sulla pagina facebook.

Volantino doppio A4  –fronte– –retro

Locandina A4 –fronte

Piu’ democrazia ad Eraclea – testo completo


Qui potete trovare il testo integrale con il nuovo regolamento sulla partecipazione per il Comune di Eraclea (in formato .pdf). La raccolta firme andrà avanti per tutto Settembre.
Per aderire all’iniziativa, sia come sostenitore che attivista per la raccolta firme, contattateci con il modulo online.

A breve tutte le date con i banchetti ed i centri di raccolta firme.

La legge “anti-casta” arriva a Cavallino-Treporti


Da oggi è possibile firmare anche a Cavallino-Treporti l’iniziativa di delibera popolare per limitare gli stipendi dei politici, promossa dal gruppo Facebook “nun te regghe più“, formato e gestito da semplici cittadini senza nessun partito alle spalle.
Il testo lo trovate in questo post, è formato da 1 solo articolo e serve a mettere un tetto del 50% della media europea per tutti gli stipendi, incentivi e contributi di tutti i politici ed i presidenti delle società partecipate.

Insieme al referendum, l’iniziativa di delibera popolare è lo strumento principale di democrazia diretta inserito nella nostra costituzione.
C’è tempo fino al 10 Marzo per andare a firmare, basta passare presso l’ufficio anagrafe con un documento valido, oppure sperare che qualche consigliere comunale si offra per fare da certificatore alle firme ed organizzare un banchetto, se c’è qualcuno disponibile è pregato di contattarci per avere maggiori dettagli.
Qui trovate un volantino da stampare e distribuire in giro per il comune, mentre qui trovate altri poster e volantini di varia grandezza (nella sezione documenti.)

ORARIO:
da lunedì al venerdì dalle ore 8.45 alle ore 13.00
martedì e giovedì dalle ore 15.00 alle ore 17.00

INDIRIZZO:
Piazza Papa Giovanni Paolo II, n. 1 – 30013 Ca’ Savio (Venezia)
TELEFONO: 041.2909757 – 041.2909755 – 756 |  FAX: 041.5301404

Jesolo: una legge popolare per ridurre gli stipendi dei politici!


Da oggi è possibile andare in Comune a Jesolo a firmare l’iniziativa popolare “Nun Te Regghe Più” per ridurre i costi della politica…una firma che non costa nulla, ma vale tanto! Bisogna presentarsi con un documento d’identità, entro il 10 Marzo, presso l’ufficio elettorale in questi orari:
dal Lunedì al Venerdì (tranne il Martedì) 08:30-13:00, Martedì e Giovedì 15:00-17:30.
Per chi vuole aiutare a pubblicizzare la raccolta firme, scaricate il  volantino doppio jesolo oppure dal sito principale gli altri volantini, stampateli e distribuiteli nella vostra zona.
Ogni aiuto, anche il piu’ piccolo, è fondamentale!

CHI SIAMO?

Il 29 settembre 2011 un gruppo di normali cittadini, SENZA NESSUN COLORE POLITICO DI PARTITO, ha depositato alla Corte di Cassazione a Roma, una proposta di legge di iniziativa popolare per ridurre gli stipendi dei parlamentari e di tutti i dirigenti pubblici nominati dai politici o eletti dal popolo, ed adeguarli alla media degli stipendi europei.

L’iniziativa è stata pubblicata, come richiesto dalla legge, sulla Gazzetta ufficiale n. 227 del 29.09.2011 e da quel giorno è iniziata la raccolta di firme che si concluderà entro la metà di marzo 2012. Consiste in un unico articolo:

ART.1
I Parlamentari italiani eletti al Senato della Repubblica, alla Camera dei deputati, il Presidente del Consiglio, i Ministri, i Consiglieri e gli Assessori regionali, provinciali e comunali, i governatori delle Regioni, i Presidenti delle Province, i Sindaci eletti dai cittadini, i funzionari nominati nelle aziende a partecipazione pubblica ed equiparati, non debbono percepire, a titolo di emolumenti, stipendi, indennità, tenuto conto del costo della vita e del potere reale di acquisto nell’Unione Europea, più della media aritmetica europea degli eletti degli altri Paesi dell’Unione per incarichi equivalenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: