News sulla democrazia diretta a Cavallino-Treporti


Nei giorni scorsi il comitato piu’ democrazia ha raggiunto 2 importanti traguardi:

1) ha ricevuto per conoscenza dal difensore civico regionale una lettera di chiarimenti indirizzata al Comune di Cavallino-Treporti riguardo la richiesta di poter depositare i moduli della raccolta firme in municipio. Non è ancora la sentenza definitiva 😉 ma ha messo bene in risalto il diritto dei cittadini di presentare proposte, con o senza regolamento.
http://piudemocraziacavallinotreporti.wordpress.com/2013/01/27/richiestachiarimenticavallinotreporti/

2) ha depositato le firme per l’iniziativa di delibera popolare con il nuovo regolamento sulla democrazia diretta, in attesa di sapere cosa farà il Sindaco Orazio.
http://piudemocraziacavallinotreporti.wordpress.com/2013/02/03/depositate-le-firme-a-cavallino-treporti-per-avere-piu-democrazia/

Annunci

5 responses to this post.

  1. Per “assurdo” infatti, qualora nello Statuto fosse fatto riferimento a quanto previsto ai commi 1,2 e soprattutto 3 dell’art. 8 Dlgs 267/00 (istanze, petizioni, proposte e referendum) rimandando però al regolamento le modalità di accesso e di utilizzo di tali strumenti di partecipazione popolare o democrazia diretta, si potrebbe anche proporre qualcosa con UNA SOLA firma … (se lo Statuto non specifica un numero) oppure alle modalità che coscienziosamente appaiono più consone. L’amministrazione è in difetto perché di tempo per emanare i regolamenti sulla partecipazione popolare e i referendum ne hanno avuto parecchio. Legge 142/90 e Dlgs 267/00.

    Rispondi

    • Posted by Alieno on 4 febbraio 2013 at 17:55

      eravamo tentati di farlo, depositare una richiesta di referendum con 1 firma ma poi abbiamo preferito banchetti e firme…

      Rispondi

      • a mali estremi … estremi rimedi (dicono alcuni). La raccolta di firme è sicuramente la scelta migliore anche per informare parte della cittadinanza e per dare più peso alla proposta … ma se l’amministrazione si ostina a procrastinare sulla stesura e sulla delibera del regolamento … potrebbe essere un atto legittimo. L’amministrazione tenga presente che esiste pure l’art. 70 del Dlgs 267/00 … non porti i cittadini a farne uso perché nessuno li condannerebbe se lo facessero.

      • Posted by Alieno on 4 febbraio 2013 at 18:44

        vediamo che dicono (sono passati 70 giorni dalla lettera del dinfensore civico, con sollecito di 10 giorni fa)…se non accettano e/o non fanno regolamento entro brevissimo, impareranno a non andare contro i cittadini informati!

      • of course 🙂 i cittadini informati non sono infatti “populisti” compiono i giusti passi e con la giusta gradualità. Le risposte quindi sono poi legittime e DOVUTE.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...